Economia, business, innovazione.

Un ponte tra Italia e Marocco alla Fiera del Levante di Bari

BARI (ITALPRESS) – “Il Marocco è una terra di grandi opportunità, soprattutto in vista dei Mondiali del 2030”. L’invito all’Italia a “guardare a Sud” arriva dalla Puglia, e più precisamente da Bari, dalle parole di Mohamed Karim Sbai, presidente dell’Ordine nazionale degli Architetti del Marocco. L’occasione è stata l’incontro che si è tenuto oggi (28 giugno) alla Fiera del Levante di Bari, allo scopo di creare un ponte tra Italia e Marocco, che in questo momento sta vivendo un vero e proprio boom immobiliare. Alla presenza del presidente della Nuova Fiera del Levante, Gaetano Frulli, del presidente dell’Ordine degli Architetti di Bari, Cosimo Damiano Mastronardi, e di numerosi architetti del territorio, Sbai ha ricordato come i settori dell’arredamento e dell’Interior design stiano vivendo un periodo di particolare sviluppo, “qui il valore dei designer e degli architetti italiani – ha aggiunto – è conosciuto e apprezzato”. “Incontri come quello di oggi- ha ricordato Frulli – sono importanti per quel processo di internazionalizzazione che la Nuova Fiera del Levante ha avviato”, per poi annunciare che nella prossima edizione della Campionaria barese, nello spazio dedicato all’arredamento sarà promosso un interscambio B2B tra buyer marocchini e operatori del settore che esporranno e presenteranno i loro prodotti: “Far venire qui architetti e altri designer da parte di tutto il bacino del Mediterraneo e delle terre balcaniche, che è il mercato a cui ci vogliamo rivolgere, è strategico perchè così diamo opportunità alle aziende di vendere.
D’altronde in quel settore ormai l’architetto è diventato il vero buyer”.
Non a caso, quello dell’arredamento è un settore votato al dialogo estero in Marocco: le importazioni riguardano principalmente mobili da soggiorno (41%), mobili da cucina e bagno (28%), mobili da ufficio (11%), mentre il resto è ripartito tra camere da letto, complementi d’arredo e mobili per esterni. “Si crea oggi un rapporto sinergico tra Fiera del Levante e Ordine degli architetti di Bari – ha infine ricordato Mastronardi – perchè è importante la sinergia tra enti del territorio per elevare la qualità dello stesso, possiamo offrire le nostre competenze per far crescere il territorio e incontri come quelli di oggi e quelli della Campionaria permetteranno uno scambio di culture che è importante per la crescita di tutti”.
-foto f06 –
(ITALPRESS).

Torna in alto