Economia, business, innovazione.

Su Bmw Serie 7 sistemi avanzati di guida autonoma

MILANO (ITALPRESS) – Bmw è la prima casa automobilistica al mondo a ricevere l’approvazione per la combinazione di un sistema di assistenza alla guida di livello 2 (il Bmw Highway Assistant) e di un sistema di livello 3 sotto forma di Bmw Personal Pilot L3 nello stesso veicolo. La nuova Bmw Serie 7 pone una pietra miliare nel campo della guida automatizzata, offrendo l’opportunità unica di godere dei vantaggi di entrambi i sistemi nella stessa vettura. Questa funzione avanzata di livello 2 aumenta notevolmente il comfort nei viaggi a lunga distanza, soprattutto grazie alla sua capacità di funzionare a velocità fino a 130 km/h (81 mph). Il Bmw Highway Assistant è una funzione aggiuntiva dell’assistente di sterzo e di controllo della corsia che può essere utilizzata sulle autostrade con carreggiate strutturalmente separate. Su questi tratti di strada, il guidatore può staccare le mani dal volante per periodi più lunghi e posizionarle comodamente, purchè continui a prestare attenzione a ciò che accade sulla strada e sia in grado di riprendere il controllo dello sterzo in qualsiasi momento. Durante la guida in modalità parzialmente automatizzata, la Bmw Serie 7 berlina è anche in grado di effettuare cambi di corsia senza che il guidatore debba riprendere in mano il volante. Ciò è possibile grazie all’Active Lane Change Assistant, che esegue i movimenti di sterzo necessari per la manovra di sorpasso e regola la velocità del veicolo non appena la situazione del traffico lo consente. Inoltre, il guidatore può avviare il cambio di corsia suggerito da questo sistema semplicemente guardando nello specchietto retrovisore esterno per confermarlo. La guida altamente automatizzata di livello 3 consente al conducente di staccare le mani dal volante e di distogliere temporaneamente l’attenzione dalla strada. La funzione Bmw Personal Pilot L3 della Serie 7 offre un’esperienza di guida completamente nuova, consentendo ai conducenti di delegare completamente il compito di guida all’auto in determinate condizioni a velocità fino a 60 km/h (37 mph) e di distogliere lo sguardo dalla strada. I sistemi altamente automatizzati sono in grado di assumere completamente il controllo della guida in situazioni specifiche, ad esempio in caso di ingorghi in autostrada. Ciò consente al conducente di svolgere anche altre attività in auto, come telefonare, leggere, scrivere messaggi, lavorare o guardare video in streaming. Tuttavia, il conducente deve sempre essere pronto a riprendere il controllo entro pochi secondi quando l’auto lo richiede, ad esempio in presenza di lavori stradali. La combinazione di tutti questi sistemi di assistenza alla guida all’interno di un unico veicolo rappresenta un progresso significativo e offre una serie completa di funzionalità per una guida più confortevole e rilassante sia nei viaggi lunghi che in quelli brevi.
(ITALPRESS).
– Foto: ufficio stampa Bmw –

Torna in alto