Economia, business, innovazione.

Papa “Non cessiamo di pregare per la pace”

ROMA (ITALPRESS) – “Continuano a giungere notizie dolorose di scontri e massacri compiuti nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo. Rivolgo il mio appello alle Autorità nazionali e alla Comunità internazionale, affinchè si faccia il possibile per la cessazione delle violenze e per la salvaguardia della vita dei civili. Tra le vittime, molti sono cristiani uccisi in odium fidei. Sono martiri. Il loro sacrificio è un seme che germoglia e porta frutto, e ci insegna a testimoniare il Vangelo con coraggio e coerenza. Non cessiamo di pregare per la pace in Ucraina, in Terra Santa, in Sudan, Myanmar e dovunque si soffre per la guerra”. Così Papa Francesco al termine dell’Angelus in piazza San Pietro.
(ITALPRESS).
– Foto: Agenzia Fotogramma –

Torna in alto