Equipaggi record per il 12° raduno Suzuki 4×4

ROMA (ITALPRESS) – Il 12° raduno Suzuki 4×4, che si è svolto lo scorso 23 settembre in Toscana, nella suggestiva zona della Garfagnana, si è chiuso con la proverbiale ciliegina sulla torta, superando il record storico di presenze.
Per prima volta nella sua storia, l’annuale incontro degli amanti delle Suzuki a trazione integrale ha visto schierarsi al via oltre 100 equipaggi, un dato che conferma la crescita costante della community dei fan delle vetture 4×4 Allgrip di Hamamatsu.
La giornata si è rivelata un grande successo e ha regalato scorci incantevoli, salite sfidanti e divertimento a tutti i partecipanti. Sia i piloti dei modelli con marce ridotte sia i proprietari dei mezzi meno specialistici hanno potuto passare un sabato da ricordare, all’insegna della sana passione per i motori, immersi nella natura, mettendo alla prova le prestazioni delle loro vetture 4×4 Allgrip Suzuki. Carolina Kostner, pattinatrice plurimedagliata olimpica, al suo terzo raduno, è stata la madrina dell’evento e ha dato il via al meeting percorrendo le strade e i sentieri dei boschi della Garfagnana a bordo di una Vitara 1.5 Hybrid 140v Allgrip apprezzando i magnifici scenari che hanno fatto da cornice alla giornata. A salutare i partecipanti sulla linea della partenza la show car della 12° edizione del raduno 4×4 Suzuki non poteva che essere un Jimny PRO, non plus ultra della tecnologia Allgrip Suzuki, in allestimento speciale YAMA, che nella lingua tradizionale Giapponese sta a significare “Montagna”. I vari equipaggi hanno affrontato l’itinerario predisposto in due gruppi, uno per i SUV e l’altro riservato ai mezzi dotati di marce ridotte. Entrambe le carovane, lasciato il Ciocco, hanno intrapreso un articolato percorso che li ha portati al Lago di Vagli e nei boschi degli Appennini attraverso la Valle del Serchio, fino al confine con l’Emilia-Romagna. La prima carovana ha seguito il tracciato Discover, che ha alternato tratti asfaltati a passaggi in sterrato e sentieri all’interno del bosco molto panoramici. Il secondo convoglio ha percorso l’itinerario Explore durante il quale, per la gioia dei piloti più esperti, sono state proposte alcune varianti con passaggi più impervi e tecnici, controllati da guide esperte dove mettere alla prova tutta la sicurezza e la trazione delle marce ridotte Suzuki. Dopo la pausa pranzo presso il ristorante il Casone di Profecchia, la giornata si è chiusa in bellezza con le attività del parco giochi off-road, un’area sicura e circoscritta creata apposta per l’occasione con ostacoli di varia difficoltà. Il raduno Suzuki 4×4 dà sin d’ora appuntamento al prossimo anno: la data da segnare in agenda è sabato 21 settembre 2024.
(ITALPRESS).
– Foto: ufficio stampa Suzuki –

Torna su