Economia, business, innovazione.

Crosetto “Se Russia arriva a Kiev saremo su orlo terza guerra mondiale”

ROMA (ITALPRESS) – Nel conflitto in Ucraina “nessuno ha una visione condivisa, e si ha una tempistica surreale, ci comportiamo come se nulla fosse cambiato, in certi momenti, alcuni leader, soprattutto quando ci sono le elezioni, e penso a Macron, parlano delle loro idee senza averle confrontate, e alla fine si creano panne montate da cui è difficile uscire, e danno poca credibilità, noi dovremmo essere compatti: o difendo la pace o apro alla forza”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Guido Crosetto, ospite di Sky Tg24. “Noi aiutavamo un popolo a difendersi per ripristinare i confini, questo è l’obiettivo in cui ci siamo mossi in Ucraina e vorrei fosse fatto in modo compatto, cadono bombe in continuazione, ormai siamo assuefatti, ma chi abita là ogni giorno riceve attacchi – ha aggiunto -. A Kharkiv i russi stanno ammazzando con il tentativo di sfondare per conquistare l’Ucraina e se mai alla Russia riuscisse il tentativo, se mai arrivasse a Kiev allora sì, noi saremmo nel pericolo maggiore, saremo sull’orlo di una terza guerra mondiale perchè ci sono nazioni europee che fanno parte della Nato e mai potrebbero accettare la Russia ai loro confini”.

– Foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).

Torna in alto