Economia, business, innovazione.

Accordo Cip-Università Foro Italico “Lavoriamo su progetti di vita”

ROMA (ITALPRESS) – Convenzione Quadro tra l’Università di Roma ‘Foro Italicò e il Comitato Italiano Paralimpico. Il protocollo, sottoscritto nella Sala Rossa del Complesso Natatorio del Foro Italico, contribuisce ad attuare la L. 18/2009, che ratifica la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità del 2006 e punta a promuovere i valori e le conoscenze relative allo sport paralimpico. “Questo accordo serve per cercare di dare un nuovo input alle collaborazioni future e per cercare di rendere la nostra offerta normativa sempre più conforme a quelle che sono le richieste. Quando parliamo di Paralimpiadi, parliamo di sport di altissimo livello. E’ stato spontaneo stringere un accordo che ci permette di collaborare”, ha detto Attilio Parisi, magnifico rettore dell’Università ‘Foro Italicò, durante la conferenza stampa di presentazione della convenzione. A cento giorni dalle Paralimpiadi di Parigi 2024, il presidente del Cip, Luca Pancalli sottolinea che “lo sport è anche competizione, ma non solo. L’asticella si è alzata tantissimo, non si arriva ad una Paralimpiade per caso ma perchè si è grandi campioni. Ma abbiamo anche l’obbligo e la consapevolezza di lavorare su progetti di vita. In questo percorso, non potevamo non coinvolgere il mondo universitario”.
Sulla base del protocollo l’Ateneo si impegna a promuovere programmi di formazione volti a sensibilizzare e aumentare la consapevolezza riguardo ai diritti delle persone con disabilità, mentre parallelamente, il Comitato Italiano Paralimpico promuove attività per permettere alle persone con disabilità di partecipare, su base di uguaglianza con gli altri, alle attività ricreative, del tempo libero e sportive. Alla base del protocollo c’è la “necessità di valorizzare questo incontro tra sport e disabilità” considerando “lo sport come veicolo di salute e rinascita, ma anche di inclusione ed espressione di sè”, sottolinea Angela Magnanini, professore Associato presso l’Università ‘Foro Italicò.
– foto spf/Italpress –
(ITALPRESS).

Torna in alto