3 vantaggi dei fondi comuni di investimento

I fondi comuni di investimento e le SICAV sono prodotti finanziari di cui, noi consulenti finanziari, ci avvaliamo maggiormente per investire al meglio i risparmi dei clienti. Ma perché i fondi comuni di investimento rappresentano l’arma migliore per ridurre il rischio e proteggere i risparmi? Oggi ti parlo di 3 dei numerosi vantaggi di questa tecnica di investimento:

Diversificazione

Con i fondi comuni di investimento c’è un’ampia possibilità di diversificazione in molti settori – o aree geografiche – del mercato. Così facendo, c’è la possibilità di tutelare i propri risparmi dalle inevitabili turbolenze.

La società che gestisce il fondo investe in vari strumenti finanziari il capitale raccolto tra i risparmiatori (questa operazione è detta asset allocation). Questo genere di diversificazione, che rappresenta un vero e proprio vantaggio, non potrebbe essere raggiunta dal singolo risparmiatore autonomamente.

Le somme per accedere al fondo sono contenute e adatte, dunque, anche ai piccoli risparmiatori.

Riduzione del rischio

Eliminare il rischio dai propri investimenti è impossibile. D’altronde senza assunzione di rischio non si produce profitto.

Il vantaggio dei fondi comuni di investimento, però, è rappresentato dalla possibilità di calmierare il rischio dei propri investimenti.

Quando investiamo in un unico titolo, affidiamo i nostri risparmi al destino di un’unica azione. Invece, investendo in fondi comuni, frazioniamo il rischio in un numero significativo di titoli e tendiamo a preservare maggiormente il valore del nostro patrimonio.

Risparmio di tempo

Sicuramente diventa meno faticoso stare dietro agli andamenti di mercato quando si investe in fondi comuni perché, anziché interessarsi in prima persona, si delega a un team di gestori professionalmente strutturati le decisioni da prendere e il monitoraggio delle posizioni in essere.

Questo evita agli investitori di farsi prendere dalla continua smania di controllare ogni 10 minuti gli andamenti di mercato rischiando di farsi coinvolgere dal panic selling dovuto dalle inevitabili turbolenze.

Affidare la gestione del risparmio a un gestore professionista, significa garantirsi serenità nell’impiego delle migliori soluzioni di investimento per quel denaro, nel rispetto delle indicazioni contenute nel regolamento del comparto. Un professionista come il consulente finanziario, essendo in possesso delle indispensabili competenze tecniche, saprà trarre le giuste conclusioni e prendere le decisioni più adeguate per ottenere il massimo risultato dagli investimenti del cliente.

https://www.4passinellafinanza.it/

Torna su