Doordash e Payfare lanciano il sistema di pagamenti istantanei

Dalla collaborazione fra Doordash e Payfare nasce il sistema di pagamenti istantanei DasherDirect.
La nuova piattaforma di pagamenti permetterà ai Dasher (i gig workers di Doordash) statunitensi di ricevere per ciascun singolo lavoretto il pagamento istantaneo senza commissioni.

Come riportato su Businesswire, DasherDirect fornirà ai Dashers una carta prepagata Visa e un’app di mobile banking permettendogli di accedere a una serie di servizi bancari digitali gratuiti. Saranno previste alcune interessanti promozioni come ad esempio un cash back del 2% sulle forniture di carburante. Per i Dasher sarà, inoltre, possibile effettuare prelievi di contanti in oltre 20.000 sportelli negli USA.

Le reazioni a caldo dei Dasher in merito al sistema di pagamenti istantanei sono state piuttosto entusiastiche.

L’app DasherDirect è attualmente disponibile per gli utenti mobili iOS e Android su Apple App Store e Google Play Store. La carta Visa prepagata DasherDirect Business è “rilasciata da Stride Bank, NA, membro FDIC, in base a una licenza di Visa USA Inc, ed è soggetta a idoneità”.

Dell’app di consegna a domicilio di cibo online Doordash avevamo già ampiamente parlato all’epoca del suo sbarco in borsa. Attualmente quotata su NYSE, nel 2020 ha fatturato 2,886 miliardi di dollari.

Payfare la banca dei gig workers

Payfare, invece, è una società canadese, fondata da Marco Margiotta specializzata nei sistemi di pagamento per i Gig Workers. Più nello specifico dovremmo dire che si tratta di una banca digitale.

Tendenzialmente i suoi servizi sono rivolti ai Gig workers per cui, oltre a permettere loro di avere un conto on-line su cui ricevere i pagamenti, offre anche possibilità di accedere ai normali servizi delle banche on-line tra cui la possibilità di fare bonifici o di usufruire di carte di pagamento.

La particolarità di Payfare è quello di permettere ai Gig workes di vedere il compenso per ciascun singolo lavoro pagato immediatamente al termine del lavoro. Per cui effettuata una consegna, il riders vede immediatamente sul proprio conto l’accredito del compenso che gli spetta per quella singola corsa.

L’affidabilità del servizio di Payfare gli ha permesso di diventare partner dei più importanti portali del settore della Gig economy. Payfare , difatti, collabora con Uber, Uber eat, Lyft e Doordash.

Di recente Payfare ha anche siglato un accordo con la britannica Wise specializzata nel trasferimento di denaro internazionali. Con la partnership di Wise oggi i gig workers che utilizzano Payfare saranno in grado anche di trasferire il loro denaro in 56 valute diverse con bassi costi di transazione.

Le novità che arrivano dalla Gig economy

Di sicuro la Gig Economy comporta una serie di problematiche per cui è spesso oggetto di critiche, ma va detto che dal canto suo sta apportando una serie di novità al mondo del lavoro tra cui è degna di nota quella dei sistema di pagamenti istantanei. Novità che potrebbero interessare anche altre industries e cambiare così la visione del lavoro nel suo complesso.

https://www.rentorshare.net/doordash-e-payfare-lanciano-il-sistema-di-pagamenti-

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi